Il prezzo del pepe sale

Alberi del pepe E’ notizia di questi giorni, il prezzo del pepe in India sta salendo.
Sale in tutte le regioni del continente indiano. In particolare nella zona di Nagpur (regione dell’India centro occidentale) cinque anni fa era quotato circa 150 rupie al chilo all’ingrosso. Poi nel corso di questi anni ha continuato a crescere e ora ci si aspetta che arrivi al record di 1000, visto che in questi giorni ha raggiunto 810 rupie all’ingrosso e 900 rupie al dettaglio. Secondo una notizia pubblicata sul Times of India, che ha intervistato alcuni commercianti all’ingrosso della regione, solo nell’ultimo anno il prezzo è aumentato del 35%. Piogge violente e inaspettate in questa zona, dove il pepe è una coltivazione molto importante, hanno provocato un crollo del raccolto. Questa regione che prima inviava tonnellate di pepe a Kochi, il centro di raccolta del pepe di tutta l’India, non riesce più a evadere la domanda. Anche in altre regioni, per esempio nell’Idukki (regione del Kerala) vi è stato un crollo del 50% del raccolto del pepe e, come conseguenza, a Kochi il prezzo nazionale del pepe continua a salire e ha raggiunto le 700 rupie al chilo.

M. Parekh, presidente dell’India Pepper and Spice Trade Association (IPSTA), ha dichiarato che il raccolto di quest’anno è stato disastroso in tutta l’India sia a causa di piogge violente, nello scorso periodo estivo e autunnale sia  a causa di una malattia che ha fatto avvizzire velocemnte molte piante. Bisogna ricordare che una pianta di pepe appena piantata non dà frutti fino al terzo anno e quindi  questa perdita nel raccolto si ripercuoterà anche nei prossimi anni. L’India aveva prodotto 55000 tonnellate di pepe nel 2012, scese a 45.000 nel 2013 e ci si aspetta che la produzione diminuirà sensibilmente anche questo anno: forse non più di 35.000.

Poiché noi compriamo il pepe in sacchetti di 50 o al massimo 100 g, probabilmente non abbiamo notato questi aumenti, ma per chi deve scontrarsi tutti i giorni con i produttori di altri paesi come Sri Lanka, Indonesia, Tailandia, Malesia, Madagascar e soprattutto Vietnam, è un grosso problema che va a ripercuotersi anche sugli altri mercati. Sempre secondo quanto pubblicato sul giornale indiano, il mercato del pepe in India è ulteriormente penalizzato dalla rupia, la moneta indiana, che in questo periodo è molto forte e il Vietnam sarà il Paese che più si avvantaggerà della situazione, conquistando nuove fette di mercato mondiale.

Cerca tra le Ricette

Contatti

mf-bianco

MilanoForward Sas
Via Osoppo 13
20148, Milano

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.milanoforward.com
www.foodcreativity.it

S5 Box