Zuccheri speziati

zucchero speziato
La versatilità delle spezie è senza confini provate a usarle per profumare lo zucchero.
Potete fare mille miscele a seconda del vostro gusto e della vostra fantasia. Le userete per gesti semplici come zuccherare il tè o il caffè o per aggiungerle all’impasto dei dolci prima della cottura o spargerle sopra macedonie e crepes. Più sorprendente sarà vedere quanto alcune sono adatte a insaporire pietanze salate. Questi zuccheri aromatizzati saranno utili anche per preparare dei coktail e delle bevande sia come ingredienti sia per orlare i bicchieri in modo divertente (i bartrenders ne vanno matti). Infine potrete usarle come scrub per il corpo, ma di questo parleremo un’altra volta.


Alcuni consigli

  • Usate spezie fresche che siano di alta qualità e ricche di aroma. Le spezie vecchie tenetele per altri usi.
  • Quando mischiate gli ingredienti assicuratevi che siano ben asciutti, l’umidità farebbe raggrumare lo zucchero. Se avete un ingrediente che può dare umidità, potete o disidratarlo prima di aggiungerlo allo zucchero (mettendo per esempio le scorze d’arancia vicino a una fonte di calore) oppure lasciare asciugare la miscela dopo averla macinata e, quando è ben asciutta, ripassarla un attimo nel mixer per sciogliere eventuali grumi rimasti.
  • Ci sono due sistemi per ottenere lo zucchero aromatizzato: per infusione mettendo direttamente la spezia già macinata nello zucchero e mischiando bene (es. zucchero con la vaniglia) oppure per polverizzazione mettendo in un mixer zucchero e spezie (es. vanilla chai). Con il primo sistema occorre più tempo per aromatizzare lo zucchero.
  • Quando riempite i vasi con il sistema dell’ infusione alternate zucchero e spezie e poi mischiate molto bene e ogni giorno, per la prima settimana, è meglio aprire e il vaso e mischiare la miscela
  • Non fatevi tentare dall’aggiunta di oli essenziali o estratti che renderebbero lo zucchero umido e poltiglioso
  • Sterilizzate sempre i vasi di vetro prima di usarli
  • Come sempre, iniziate aggiungendo piccole quantità di spezie o altri ingredienti e aggiustate le quantità facendovi guidare dal vostro gusto
  • Tenere le miscele in vasi chiusi ermeticamente al fresco e in luogo asciutto e lasciate riposare le miscele almeno 1 o 2 settimane per dare il tempo di svolgere la loro funzione aromatizzante. Alcune più riposano più si profumano , come quelle con vaniglia
  • I vasi confezionati con etichette e nastri possono essere un regalo gradito, magari con alcuni consigli per l’uso per le amiche più sprovvedute.

 

Alcune proposte

Vaniglia. La miscela più semplice e più facile da preparare, ma così utile da tenere a portata di mano in cucina per dolcificare caffè e tè; per rimpiazzare lo zucchero nei dolci al forno come muffin, biscotti e torte di frutta; nella preparazione del gelato alla vaniglia, nella crema pasticcera o in alcune marmellate. Mettere 3 tazze di zucchero in un vaso a chiusura ermetica e aggiungere i semi estratti da 1 stecca di vaniglia con un coltello (usato dalla parte non tagliente), mischiare bene e poi mettere nel vaso anche la stecca. Più tempo lasciate riposare, più lo zucchero sarà profumato. Dopo averne consumato circa metà aggiungete altro zucchero. L’aroma può durare anche un anno se la vaniglia è di alta qualità. Se ne usate molto preparate più vasi (segnando su ogni vaso la data).

Cannella. Mischiare zucchero di canna o bianco ( a seconda della preferenza) con cannella in polvere, aggiungere nel vaso un bastoncino di cannella a pezzi. Adatta per aromatizzare gli alimenti del breakfast: pancake, cereali, latte e caffè, frutta fresca e dolci . Ma lasciatevi stupire dal suo uso su un riso basmati speziato o sul pollo al tandoori o su un formaggio fresco bianco o sulla ricotta.

Cardamomo. Mischiare 1 tazza di zucchero semolato, 1 cucchiaio di cardamomo in polvere e aggiungere nel vaso 5 capsule di cardamomo spaccate . L’aroma pungente e dolce del cardamomo è enfatizzato dalla dolcezza dello zucchero. Usatelo per dolcificare il caffè, provatelo su un’arancia a fette o sul gelato alla crema, o usatelo più nobilmente per l’impasto di tartufi al cioccolato.

Chiodi di garofano. Per dare una nota vibrante e calda alla nostra cucina mischiate zucchero e chiodi garofano macinati fini nella quantità che vi soddisfa. Un aroma da arricchire con zenzero e cannella per dolci invernali che richiedono queste spezie. Più sorprendente il suo uso  per piatti salati. Spargetene un bel pizzico su carote stufate o al forno; spargetene in abbondanza su spesse fette di prosciutto cotto prima di grigliarle. Un bel pizzico sul cappuccino o su una bevanda calda al rum sarà corroborante.

Zenzero. Mischiare zucchero di canna e zenzero in polvere in dosi a piacere, da aggiungere a caffè e tè; su muffin e cereali, e da usare tutte le volte che si desidera un aroma dolce ma pungente. Ottimo per marinare il salmone con cipollotti verdi e salsa di soia. O ancora per fare una marinata con soia, aglio e chili per le alette di pollo da grigliare.

Fave di Tonka. Mischiate dello zucchero di canna scuro grezzo con fave di tonka macinate. Un delizioso sapore di caramello molto adatto a torte di mele, composte di frutta o per ricoprire della sua bella crosta caramellata la creme brulee; per profumare una mousse di cioccolato o insaporire l’impasto dei biscotti. Enfatizza il sapore di ananas e mango.

Vaniglia e lavanda. Mischiare nel mixer 1 tazza di zucchero, i semi grattati via da una stecca di vaniglia e 4 cucchiai di fiori di lavanda che deve essere della Provenza (più dolce e mite di quella inglese, usata per fare le acque di colonia, che ha un leggero sentore medicinale e di eucalipto). Mettere in vaso e aggiungere qualche fiore intero per decorazione. Non utilizzabile per fare uno sciroppo di zucchero (se bolle la lavanda potrebbe far cristallizzare lo zucchero) ma è ottima nei dolci al forno. Una combinazione con un profumo floreale e dolce che può essere utilizzata per alcuni dolci come gli scones, i muffin o essere semplicemente aggiunta a una tazza di tè o di caffè e d’estate a una limonata fredda. Volendo si può aggiungere la scorza di un limone o di un lime per arricchire di un ulteriore aroma.

Vaniglia e mandorle. Macinare finissimi 4 cucchiai di mandorle, mischiare con i semi di una stecca di vaniglia e 2 tazze di zucchero. Ottima nel caffè del mattino o per un latte di mandorle; da aggiungere ai dolci al marzapane o a dolci al forno.

Noce moscata e lavanda. Mischiare nel mixer 1 tazza di zucchero con 2 cucchiai di fiori di lavanda essiccati e 1 cucchiaino di noce moscata. Miscela dall’aroma potente adatta a profumare una panna cotta o una creme brulee o dei biscotti di pasta frolla.

Vaniglia e Chai. Mettere 1 tazza di zucchero superfino e i semi di 1 stecca di vaniglia in una zuppiera. Far tostare 1 seme di anice stellato a pezzi, 2 chiodi di garofano, 1 bastoncino di cannella a pezzetti e 1 cardamomo per 4 minuti. Raffreddare e macinare finissimo. Aggiungere la miscela di spezie allo zucchero già vanigliato con un pizzico di noce moscata, mischiare bene e invasare. Le dosi delle spezie sono molto soggettive. Potete aggiungere anche del pimento se vi piace. Questa miscela, molto amata da chi apprezza il tè chai, è molto versatile. La potete usare oltre che per zuccherare tutte le bevande calde, nei cereali del mattino per una sferzata aromatica, nei dolci di mele o nel succo di mele, sulle macedonie o su toast imburrati.

Fave di Tonka e cacao. Per questa miscela usate dello zucchero di canna. Le fave di Tonka hanno un profumo di vaniglia con un retrogusto di miele molto piacevole. Mischiate una tazza di zucchero con 100 g di cacao amaro setacciato e 2 cucchiai di fave di Tonka macinate finissime. Ottima da usare per dolcificare il caffè o il tè, ma anche uno yogurt; da aggiungere a un bicchiere di latte caldo o agli impasti dei dolci.

Cannella e cacao. 1 tazza di zucchero di canna, 50 g di cacao setacciato e 2 cucchiai di cannella in polvere. Mischiare bene e inserire nel vaso, per profumare ulteriormente aggiungere anche un bastoncino di cannella a pezzi . Se vi piace potete aggiungere un pizzico di peperoncino rosso. Per preparare i brownies, per decorare i biscotti, profumare la cioccolata in tazza o addolcire soffici pancake. Aggiungetene un pizzico abbondante nel vostro chili mentre cuoce.

Cannella e agrumi. Mischiate bene della buccia grattuggiata di limone e arancia non trattati che avete fatto asciugare su un foglio di carta da forno messa vicino a una fonte di calore ( forno intiepidito e spento o un calorifero) con dello zucchero e 1 bastoncino di cannella a pezzi. Ottimo con il mussli del mattino, nello yogurt o sulle macedonie, nei dolci al forno. Provatelo nelle mele al forno che ne assorbiranno tutto l’aroma durante la cottura. Per un flavour diverso potete usare al posto della cannella l’anice stellato a pezzi.

Pumpkin spice. Mischiare 1 tazza di zucchero con 1 cucchiaino di cannella, ½ cucchiaino di di zenzero , ½ cucchiaino di noce moscata e ¼ di cucchiaino di chiodi garofano. Da aggiungere ai classici dolci che usano questa miscela, ma soprattutto da avere a portata di mano per aggiungerne un pizzico sulla schiuma del cappuccino o su un top di panna montata del vostro caffè latte. Deliziosa su toast imburrati o sui maffin.

Se siete audaci.....

Cipolla dolce. Mischiate in un mixer 1 tazza di zucchero con 2-3 cucchiai di cipolla essiccata di tipo dolce. Questo aroma “dolce-caramellato” crea dipendenza. Provate a spargerne un bel pizzicone su asparagi lessati stesi in un solo strato e conditi con un filo d’olio d’oliva e ripassateli in forno; spargete la miscela su scampi e gamberi prima di grigliare; mettetene un pizzico sulle vostre creme di verdura prima di servire o su dei panini al latte prima di cuocerli. Oppure spargetene un po’ sui pop corn.zucchero

Peperoncini verdi essiccati (Chili verde). Frullare 1 tazza di zucchero con 2 peperoncini verdi essiccati. La combinazione del dolce dello zucchero con lo speziato piccante del peperoncino è una piacevole sorpresa. La potrete usare sia per dolcificare una cioccolata bollente sia da aggiungere agli impasti di dolci al cioccolato. Un pizzico su melone o ananas a fette rende questi frutti ancora più deliziosi. Aggiungetene un pizzico nei biscotti salati al formaggio (parmigiano o cheddar); su maiale o pollo alla griglia o nel ripieno dei taco. E ancora per il suo bel colore verde usatela per orlare i bicchieri di coktail a base di rum o Baileys.

Habanero. Un piacevole contrasto tra il “calore” scatenato dal piccante e la dolcezza dello zucchero e chi ama il piccante troverà questo zucchero esilarante. Mischiate lo zucchero con piccole quantità di habanero sino ad arrivare al gusto che più vi piace. Provatene un pizzico nei fudge, i tipici quadrotti dolci americani; spargetelo con parsimonia su fette di mela e mandarino; aggiungetelo a una vinagrette di lime e olio d’oliva per insaporire del pesce; aggiungetene un pizzico in un Bloody Mary speziato o in un semplice succo di pomodoro. Aggiungetene un cucchiaino alla preparazione della salsa mole messicana, per un extra di dolce e di piccante.

Cramberry. Frullate a lungo 1 tazza di zucchero e 3 cucchiai di cramberry essiccati. Qui non ci sono spezie ma questo zucchero è una tale festa di colore che lo rende perfetto per cospargerlo su crepes, gelati al cioccolato, macedonie, cereali del mattino; per orlare in maniera elegante un bicchiere di champagne. Mettetene un pizzico su un’insalata verde condita con aceto balsamico o su delle capesante da grigliare.

Cerca tra le Ricette

Contatti

mf-bianco

MilanoForward Sas
Via Osoppo 13
20148, Milano

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.milanoforward.com
www.foodcreativity.it

S5 Box