Anardana

Anardana
Nome botanico: Punica granatum
 
Famiglia. Punicaceae, famiglia dei melograni.
 
Caratteristiche della pianta. La pianta da cui si estrae la spezia è il melograno, talvolta selvatico. Essa produce frutti che al loro interno sono ricchi di grani rossi ciascuno dei quali contiene un seme duro. Seme e polpa rossa costituiscono, quando essiccati, l'anardana.
 
Origine. Il melograno è originario dell’Asia Centrale, probabilmente della Persia. Il nome stesso deriva dal persiano anar (melograno) e dana (semi). Oggi è una pianta coltivata in tutta l’Asia, nei Paesi del Mediterraneo e in India.

Paesi produttori. La spezia ottenuta dall’essiccazione dei semi è prodotta in India e in Medio Oriente.

Paesi utilizzatori. Il frutto e il suo succo sono molto usati in tutto il Medio Oriente. La spezia è usata in India e in Medio Oriente.I semi venivano essiccati sui tetti al sole per una quindicina di giorni. Oggi l’essiccazione è fatta spesso con metodi meccanici.

Parti utilizzate. Semi essiccati del melograno.

Stagionalità. Tutto l’anno.

Componenti. Acidi della frutta e zucchero, tannini (se provenienti da piante selvatiche).

Tipologie in vendita. Semi interi essiccati, polvere.

Aspetto. Piccoli semi di colore violaceo scuro.

Odore. Leggero fruttato.

Sapore. Leggermente acido con un retrogusto dolce e fruttato (dovuto alla polpa dei grani che rimane attaccata ai semi).

Uso culinario. In India viene sparsa su insalate di verdura e macedonie come agente acidificante oppure usata, come fosse sale, su carne e pesce alla griglia per esaltarne il sapore. (Un uso simile a quello dell’amchoor o del summacco). Talvolta questa spezia viene usata per rimpiazzare il succo di lime quando non si trova fresco. Può essere aggiunta durante la cottura senza perdere la sua fragranza. In Medio Oriente, spesso guarnisce le salse come l’hummus o la tahina. I semi essiccati sono usati al posto dell’uvetta in alcuni dolci. Adatta a insaporire i ceci e altre verdure come le zucchine (un piatto indiano chiamato bhindi anardana).

Suggerimenti per l’acquisto. Comprate, se possibile, i semi essiccati provenienti da melograni selvatici. I migliori sono quelli non perfettamente essiccati ma ancora leggermente morbidi. Saranno più succosi e densi di profumo. La qualità migliore proviene dalle piante selvatiche della zona dell’Himalaya.

Consigli per l’uso. Per aumentare il suo aroma, come avviene per altre spezie, fate arrostire i semi in una padella antiaderente finché i semi sprigionano il loro aroma, poi usateli come suggerisce la vostra ricetta. Conservare, come sempre per le spezie, al buio in un barattolo ben chiuso e preferibilmente in frigor.

Cerca tra le Ricette

Contatti

mf-bianco

MilanoForward Sas
Via Osoppo 13
20148, Milano

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.milanoforward.com
www.foodcreativity.it

S5 Box